Gnamooooooooooooooooooooooooooooooo!!!

27 novembre 2006

Blog chiuso

Questo blog è chiuso. Da adesso il nuovo blog di Ghiacciolo è www.sbcommandos.blogspot.com

21 novembre 2006

18 Novembre 2006 ...... CHE 18ESIMO!!!

Per prima cosa vorrei ringraziare tutti gli invitati che sono intervenuti e che hanno contribuito a rendere stupenda quella che già si preannunciava una grande festa. Naturalmente la serata non aveva motivo di verificarsi se all'appello mancava anche solo uno dei Gufingoli, e la notizia che ciò sarebbe proprio accaduto mi mise molta angoscia dentro. Dopo una telefonata a Roberta, la quale ringrazio tantissimo per avere esaudito la mia richiesta facendomi uno dei più bei regali della serata, il "marinaio" Panzer (non perchè va in barca) raggiunge il Club54, e così la festa può avere inizio. Tra i primi invitati ad arrivare, oltre ai Gufingoli, c'è la fotografa ufficiale della serata...Diletta Ricci ......

..... accompagnata più che degnamente dalle splendide Chiarina e Martina.....

....e dalla bellissima Claudina, che però ha dovuto lasciare quasi subito la festa per problemi di lavoro.





Neanche il tempo di finire la foto che, ad aggiungere ancora alla già tanta bellezza presente in sala, arrivano le Termitine Sara, Carolina, Elena, Benedetta e Carlotta, tutte rigorosamente in fila dietro alla Termite Regina Camilla. (Salamella non è una Termite. ndr)

Al 18esimo di Ghiacciolo come poteva mancare un pò di competenza nel campo del basket (dato che il Treccia un ci mette le mani :-)). Infatti, seguendo il Capitano Mancio, arrivano i ragazzi del Basket Asciano, pronti a compiere l'eroico gesto di affrontare un 18esimo il giorno prima di una partita importantissima (che infatti poi verrà persa).


..... e dopo 12 cuba libre, anche il capitano non ce la fa più, e si lascia andare alla follia pura.

Di certo Ghiacciolo non se ne sta a guardare e, molto più furbamente, cerca di imitare i due assatanati, strappando però un bacino nella guancia.

Come in ogni luogo in cui vanno, l'arrivo della 5°B liceo si sente già da quando sono infondo alla scala mobile, perchè il grande pregio di questa classe è quello di non farsi mai notare nei luoghi in cui si spostano. Anche a loro un ringraziamento doveroso, dato che hanno sgonfiato quasi tutte le brocche di vino presenti sul tavolo degli alcolici (di cui il Caldarola una da solo, e si vede dalla faccia).

Con l'alcool che scorreva a fiumi, e tanti bei ragazzi tutti tirati a potta, come potevano mancare anche le Mostringole?

E a completare il gruppone del Nicchione, non potevano che essere i Duringoli, in grande spolvero (più che spolvero sciacquo!)

In tutto ciò c'era anche chi con il Nicchione, il Basket o la scuola non c'entrava niente, ma che zitta zitta s'è mangiata mezzo buffet.

E giunti alla fine, è il momento di dare il ringraziamento più speciale, che non può andare altro che ai GUFINGOLI. Grazie ragazzi!!! Adesso ogni foto riceverà un'accurata descrizione. In quella seguente possiamo vedere una buona parte di Gufingoli nella classica "posa da foto", tipicamente usata quando si è sotto l'obbiettivo di Alex Baldi. L'unica cosa da segnalare è la sbornia di Citro Fat, che appare un pò in difficoltà!

Qui invece c'è da parlare un pò! Sullo sfondo potete vedere Jacopo che, con salti continui, riesce a beccare in pieno il momento dello scatto della foto, ai danni però del povero festeggiato, che manca poco ci rimette l'osso del collo. Di fianco a Jacopo non può che essere notato il saluto romano di Edoardo, ben istruito dalla parte nera dei Gufingoli (purtroppo non molto numerosa). In prima fila non passa di certo in osservato la faccia di Cesarino che, o sotto l'effetto dell'alcool, o sotto l'effetto del fumo, o dopo aver annusato molto da vicino una fica (o probabilmente nessuna delle 3), mostra chiari segni di sfinimento.

Qui invece ancora una volta, Jacopo riesce perfettamente a centrare lo scatto della foto, cosa che invece riesce meno al povero Citro, che potete vedere dietro a Ghiacciolo. Dalle retrovie spunta un chiaro segno di vaffanculo, che non può che derivare dai 5 metri di braccio del Treccia. Nelle prime file invece Cesarino sembra aver ripreso tono, cosa che assolutamente ha perso Tomotino, che appare molto sofferente. Molto probabilmente il motivo di questa sofferenza è il fatto che il pene di Mirko (o Mazzacumba by Night), possa essere penetrato nel baogigi di Tomotino. Questo può essere benissimo spiegato guardando attentamente tutte e 3 le foto esposte. Nelle prime due Mirko presenta praticamente la stessa faccia, nell'ultima invece, come visibile, mostra una chiara soddisfazione, che non deriva di certo dalla capigliatura di Dinde (o Alfa Alfa).



A fine serata rimangono praticamente solo Gufingoli (con Tommino e Tiziano), ma qualcuno mostra chiari segni di sofferenza e la foto parla da sola.



Ma il pezzo forte della serata è stata la torta, a me nascosta fino all'ultimo, che evidenzia la differenza del festeggiato da 1 mese di vita a 18 anni.



.... e che Jacopo, dopo un'oretta di franelle e sotto la faccia dell'incredulo Dinde sullo sfondo, si è voluto gustare così....



A questo punto non mi resta che salutarvi e dirvi di nuovo grazie a tutti per aver festeggiato in maniera splendida insieme a me i miei 18 anni.

GRAZIE

20 novembre 2006

CI SIAMO...FUOCO E FIAMME!!!




(Un ringraziamento speciale al tifoso sfegatato con il 2 aste che è sempre allo stadio tutte le domeniche e in tutti gli stadi d'Italia. ndr)

22 ottobre 2006

Inchinatevi a BIG Mc

Come una settimana fa con Teramo, ancora una volta è un tiro all'ultimo secondo di Terrell McIntyre a dare al Montepaschi una rocambolesca vittoria 80-77 al supplementare nel big match di giornata con la Eldo, sfatando la cabala che aveva visto Napoli sempre vittoriosa a Siena nelle ultime quattro stagioni. I partenopei hanno condotto quasi sempre e con personalità una gara caratterizzata da una valanga di errori dei padroni di casa, cessati i quali la gara si è riaperta nel finale. Uomo copertina un imperiale Benjamin Eze,: 16 punti, 14 rimbalzi, 7 falli subiti, 8 recuperi e 41 di valutazione davanti al neo arrivato Lonny Baxter, in borghese a bordo campo.
Il tabellino:

MONTEPASCHI: Forte 18, McIntyre 13, Boisa 2, Eze 16, Carraretto, Sato 8, Datome, D’Ercole ne, Kaukenas 19, Helliwell ne, Lechthaler 2, Stonerook 2. All: Simone Pianigiani.
ELDO: Sesay 10, Morandais 11, Larranaga 11, Morena ne, Malaventura, Spinelli 1, Cittadini 3, Rocca 5, Brown 19, Flamini, Trepagnier 14. All: Piero Bucchi.


FORZA MENS-SANA

GHIACCIOLO

19 ottobre 2006

Finalmente Libero

Sciarpa biancoverde al collo, maglia numero sei in bella vista e una faccia tutt’altro che da criminale. Si è presentato così Lonny Baxter, arrivato a Siena nel pomeriggio di ieri e subito a disposizione della stampa e dei tifosi, che orgogliosi gli hanno fatto vedere la sua gigantografia in curva. «Sento la pressione, ma allo stesso tempo mi sento pronto» risponde subito impavido Baxter. Pronto non solo a dimostrare il proprio valore, ma evidentemente anche a scendere presto in campo. «Non credo ci vorrà molto. Forse un paio di settimane tra corse ed esercizi per recuperare la forza». Nessuno gli metterà fretta, ma evidentemente ha lavorato nei due mesi passati in carcere. «C’era un campo da basket, appena potevo andavo a tirare. Poi in cella ho lavorato molto tra sit-up, flessioni e altri esercizi», racconta Lonny. «Grazie al dvd della società ho visto di sfuggita i giochi della squadra, ma ora non vedo l’ora di esserci io a interpretarli sul campo». DIREI CHE L'ERA BAXTER PUO' COMINCIARE.

FORZA LONNY

GHIACCIOLO

12 ottobre 2006

Sciopero

SARROCCHI - Stamani al Sarrocchi c'era sciopero, e per la prima volta nella mia carriera da studente liceale ho deciso di farlo insieme ai miei compagni di classe. Ma secondo voi .... qual'è il motivo della mia decisione? Come saprete lo sciopero è stato organizzato dalle Farfalle Rosse (per gli amici con la camicia nera "Farfalle Puciose") che al solito hanno occupato in massa la discesa della scuola per fare volantinaggio. Come di norma a me non mi è stato consegnato il volantino, perchè da quella volta che mandai in culo il rappresentante d'istituto, che era uno del PCM (Puciosi Comunisti di Merda), ogni volta che passo in motorino neanche mi guardano....e non vi so descrivere la soddisfazione nel farlo! Tornando a noi, dato che domani ho il compito sul Manzoni, ho deciso di tornare a casa per riposarmi e per avvantaggiarmi nello studio, in modo da anticipare l'allenamento in palestra di questo pomeriggio. Ma che credevate davvero che l'avvessi fatto per andare alla manifestazione delle Farfalle Puciose? Come dice il mio grande amico Jacopo Masi.... MADDICHE'!!!

P.S: Siccome un sapevo che fa ho deciso di scrive questo post, che credo sia quello che m'è riuscito peggio da quando ho il blog. Ora però mi metto a studià, perchè un so mica Bazza io!!! :-)

P.P.S: La foto però è bella!

GHIACCIOLO

02 ottobre 2006

Ghiacciolo Fc 2 - 1 Skizzo Fc

PORTA PISPINI - Non poteva iniziare meglio la stagione per i neri del Ghiacciolo Fc. Subito una vittoria per 2-1 ai danni dello Skizzo Fc del presidente Mulatto. Una partita padroneggiata sempre dalla squadra di casa, dove l'unica note negativè stata, a parte il gol subito, l'infortunio di Herna Crespo, che speriamo di recuperare entro 1 mese. Fattorini: "Sono molto contento dell'esordio della mia squadra, abbiamo fatto un otiima partita lasciando poco spazio agli avversari, che sono stati bravi a costruirsi il gol. Adesso dobbiamo continuare così perchè la strada da fare è lunga e le squadre avversarie sono molto forti. Già dalla prossima giornata contiamo sul rientro di una nostraimportante pedina per il centrocampo e cioè Patrick Vieira. Approfitteremo della sosta settimanale per riassettarci al meglio e poter affrontare così al massimo della forma il temibile Ormone's Team di Alessandro Caldarola, che in attacco vanta nomi del calibro di Toni e Rocchi. Staremo a vedere!"


Ghiacciolo Fc

26 settembre 2006

E' nato il GHIACCIOLO FC

SARROCCHI - Si è conclusa da poche ore l'asta della stagione fantacalcistica 06/07 che vedrà scontrarsi tra loro 9 squadre i cui presidenti hanno in comune, oltre ad una grande amicizia, il fatto di essere compagni di scuola. Il presidente Fattorini ha condotto una buona asta dove, per una disattenzione, e nulla più, durante la lettura degli attacanti, ha scritto 276 invece di 176 ai soldi rimasti. Proprio per questo è stato costretto a cedere l'ultimo attaccante acquistato (Saudati), e a pagare a fine stagione una multa di 9 euro, cifra pari ai fantamilioni sforati. Ecco le parole del presidente: "Chiedo scusa agli altri presidenti per il mio errore, è stata un distrazione e niente di più. Però comunico a tutti che la multa non la pagherò, ma non perchè non la voglio pagare, ma semplicemente perchè non ce ne sarà bisogno dato che il campionato lo vincerò io. Buona stagione a tutti."
Dopo ciò passiamo alla presentazione della squadra:

PORTIERI: Agliardi, De Sanctis, Fontana A..

DIFENSORI: Aronica, Candela, Cassetti, Kaladze, Paci, Pfertzel, Samuel, Martinez.

CENTROCAMPISTI: Almiron, Blasi, De Rossi, Foggia, Jorgensen, Ledesma, Simplicio, Vieira.

ATTACCANTI: Amauri (C), Bogdani, Budan, Crespo, Pandev, Abbruscato.



Ghiacciolo Fc

25 settembre 2006

Il disoccupato e l'impiegato

Un disoccupato entra all'Ufficio di Collocamento:

Disoccupato: "Buongiorno. Cerco un lavoro"

Impiegato: "Molto bene! Ci sarebbe disponibile un posto da panettiere"

Disoccupato: "Ma lei è pazzo? Non posso alzarmi alle 3 la mattina, e magari poi fare anche le consegne; non sono un cammello del deserto"

L'impiegato gli fa un'altra proposta: "Altrimenti ci sarebbe un posto da macellaio"

Disoccupato: "Lei è proprio scemo; dovrei vendere carne di maiale???"

Impiegato: "Allora, senta, forse ho trovato qualcosa che corrisponde alle sue attitudini: lei è portato per il sesso e per i viaggi?"

Disoccupato: "Oh, ma certo!"

Impiegato: "Bene, allora vada a fare in culo e se ne torni al suo Paese!!!"

GHIACCIOLO

11 settembre 2006

Si ricomincia!!!!

La pacchia è finita! Domani, 12 settembre 2006 inizia il mio "ultimo" primo giorno di scuola, colei che mi ha tolto gran parte del tempo della mia adolescenza, colei che mi ha fatto essere felice ma soprattutto incazzare e girare i coglioni, però di una cosa sono sicuro....tra un pò di anni la scuola la rimpiangerò e quindi quest'ultimo anno me lo voglio godere al massimo facendo tutto quello che non ho fatto in 12 anni da studente. Buon anno scolastico a tutti.



GHIACCIOLO

20 agosto 2006

Ciao a tutti

Amatissimi Gufingoli, e non, il vostro caro Ghiacciolo vi saluta per un bel pò di giorni per andare a soggiornare in due bellissime isole greche, Tilos e Rodi, prima che la dannata scuola e l'amata pallacanestro tornino a far parte della sua vita giornaliera. Volevo salutare tutti e chiedere cortesemente ai Gufingoli di non fare la cosa che tutti noi sappiamo prima del mio ritorno se no ci sformo a bestia. A questo punto non mi resta che salutarvi con un bacione immenso che durerà fino al 4 settembre, data del mio ritorno.

Tilos

Rodi


CIAO

07 giugno 2006

Un Ghiacciolo davvero MONDIALE!!


E' venerdì 9 giugno che inizierà la prima avventura mondiale per il Ghiacciolo, al suo esordio in questa competizione tanto importante quanto bella. Una squadra molto solida e ricca di grandissimi talenti quella che il presidente Fattorini ha costruito per questa impresa da compiere e che verrà affidata nelle mani del ct Fabio Capello, orami in strettissimo contatto con il presidente soprattutto grazie ai grandi successi a livello di club (Campione FIGA 05/06, Campione Europa 05/06 con l'Sb Commandos).
Ma passiamo a presentare la rosa dei 32 giocatori, di cui la forza è l'incontrastabile centrocampo, che cercheranno di far alzare al cielo a capitan Pavel Nedved la coppa del mondo.

PORTIERI: Cech, Dida, Julio Cesar, Rogerio Ceni.

DIFENSORI: Ferdinand, Ayala, Cannavaro F., Zambrotta, Lucio, Cicinho, Roberto Carlos, Thuram, Salgado, Heinze.

CENTROCAMPISTI: Deco, Camoranesi, Nedved (C), Kakà, Emerson, Vieira, Fabregas, Vogel, Malouda, Tymoschuk.

ATTACCANTI: Rooney, C. Ronaldo, Toni, Robinho, Trezeguet, Del Piero, Crouch, Voronin.

Inoltre vi presentiamo in anteprima la maglia da gioco con la quale il Ghiacciolo Fc disputerà il mondiale.


Ghiacciolo

30 maggio 2006

Autentici rapporti di classe e personali registrati sui registri scolastici

1) L'alunno A., assente dall'aula dalle ore 12.03, rientra in classe alle ore 12.57 con un nuovo taglio di capelli.

2) L'alunno M. dopo la consegna del pagellino da far firmare ai genitori riconsegna il pagellino firmato 2 minuti dopo. Sospetto che la firma non sia autentica.

3) Il crocefisso dell'aula è stato rovinato. Il Cristo ora porta la maglia della nazionale.

4) L'alunno A. durante l'intervallo intrattiene dalla finestra dell'aula gli alunni dell'istituto imitando Benito Mussolini, munito di fez e camicia nera, presentando una dichiarazione di guerra all'istituto che sta dall'altra parte della strada.

5) Dopo aver fatto scena muta durante l'interrogazione di geografia astronomica V. chiede di avvalersi dell'aiuto del pubblico.

6) Gli alunni M. e P. incendiano volontariamente le porte dei bagni femminili per costringere le ragazze ad utilizzare il bagno maschile.

7) L'alunno giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo "credevo fosse domenica".

8) T., L. e B. chiudono in bagno una loro compagna perché ritenuta da loro un "cesso".

9) Ora di religione: "Si segnala mancanza del Crocifisso, occultato dalla classe, al suo posto cartello recante le parole "torno subito"".

10) Liceo Scientifico Copernico di Brescia: "Gli alunni B. e N. simulano un omicidio in classe, il primo si è steso a terra, il secondo disegna la sagoma".

11) P. non svolge i compiti e alla domanda "Per quale motivo?" risponde "Io c'ho una vita da vivere".

GHIACCIOLO

29 maggio 2006

Cazzate

Ecco a voi 4 motivi per cui ET è meglio di un Albanese:
1- E' arrivato da solo
2- Ha una bici sua
3- Ha imparato la nostra lingua
4- Vuole tornare a casa

Una donna tutta nuda entra in un confessionale. Il prete sconvolto esce e davanti al corocifisso chiede : "Padre cosa devo fare?". Gesù: "Toglimi i chiodi!".

Cara, dovremmo risparmiare.Se tu imparassi a cucinare potremmo licenziare il cuoco.Si' caro, e se tu imparassi a scopare, anche l'autista e il giardiniere!!!!

L' appuntato al maresciallo : "per fare un po' di spazio in archiviopossiamo bruciare i fascicoli più vecchi di 10 anni?Il Maresciallo: "Ottima idea, ma per sicurezza fai prima le fotocopie...."

Sciagura aerea nei pressi di Roma. Si e' schiantato un elicottero inun cimitero. I Carabinieri hanno già estratto 685 corpi e stanno ancora scavando.....

GHIACCIOLO

27 maggio 2006

Go to Pescara


E’ stato stilato nella giornata di oggi il quadro definitivo dei gironi delle Finali Nazionali Under 18 Eccellenza che si disputeranno dal 11 al 17 giugno a Pescara. La Montepaschi Vita Virtus Siena è stata inserita nel Girone C assieme a Virtus Bologna, Pallacanestro Lissone e Scavolini Pesaro.
L’esordio per la squadra di Guido Boni sarà domenica 11 alle ore 17,00 contro la Scavolini Pesaro presso il Palazzetto dello Sport “Palaelettra 2” di Pescara. Il calendario degli incontri successivi verrà stabilito in base ai risultati della prima giornata. Accederanno direttamente ai quarti di finale le prime classificate di ciascun girone. Le seconde e le terze invece spareggeranno per entrare anch’esse nei quarti di finale. Si procederà poi fino alla finale (sabato 17 alle ore 18,00) con gare ad eliminazione diretta.


Guido Boni, capo allenatore della Montepaschi Vita Virtus Siena Under 18 Eccellenza, ci parli del percorso che ha fatto la sua squadra per arrivare alle Finali Nazionali di Pescara.
«Ad inizio anno sapevamo di avere la possibilità di arrivarci, ma durante la stagione abbiamo avuto dei momenti veramente difficili. Nel girone di andata del campionato toscano abbiamo perso tutti gli scontri diretti ed eravamo sul punto di perdere la speranza, ma la squadra ha reagito nel momento giusto dimostrando che con le spalle al muro dà il meglio di se. Abbiamo così fatto un girone di ritorno strepitoso e ci siamo qualificati per l’interzona».

Con il senno di poi, la vostra interzona di Macerata si è rivelata la più difficile?
«Sì, anche perché non c’erano squadra materasso e tutte potevano aspirare legittimamente alle finali nazionali. Noi però siamo stati bravi nelle prime due partite. Contro Loano all’esordio abbiamo sofferto i primi minuti ma poi abbiamo messo la partita nei binari giusti. La sfida contro la Climamio ci è invece valsa la qualificazione meritata, anche perché abbiamo giocato in maniera perfetta in difesa e disciplinata in attacco».

Adesso che siete tra le migliori sedici d’Italia quale è l’obiettivo?
«Il nostro obiettivo è già stato centrato arrivando a Pescara. Certo ora abbiamo la possibilità di giocare contro le migliori, consapevoli di poter battere chiunque in singola gara. Io vedo comunque Mens Sana e Casalpusterlengo leggermente avanti ad un gruppo di altre setto-otto squadre tra le quali ci siamo anche noi».

Gli Under 18 Eccellenza hanno in organico giocatori già nel giro delle nazionali e altri che non ne fanno parte. E’ stato difficile coniugare questa situazione?
«Noi abbiamo quattro giocatori che ci danno il talento offensivo per poter vincere certe gare. Però, sono sincero quando dico che senza gli altri non avremmo potuto fare strada, soprattutto non potremmo farla alle finali nazionali dove si gioca ogni giorno. I nostri “gregari” durante l’anno sono cresciuti in maniera esponenziale ed ora sono pronti a giocare ad alti livelli».

(Ufficio stampa MPV Virtus)

09 maggio 2006

Il turista e il montoncino

Un turista decide di andare a visitare Siena, la mitica città del Palio, città di sogni e di chimere. Durante il suo percorso egli si imbatte in un contradaiolo con tanto di fazzoletto rosa al collo. Il turista tra se e se pensò :"Ma questo è il salumiere con una fetta di prosciutto cotto sulle spalle oppure è un contradaiolo?". Incuriosito gli si avvicina, e così inizia una conversazione di alto livello.
Turista: Scusi volevo un informazione...lei è il salumiere di ponte di romana oppure un contradaiolo?.
Montoncino: Io so di via dei servi, romana e l'alberone, so proprio dal montone.
Turista: A quindi lei è un contradaiolo del Montone.
Montoncino: O di chi devo esse secondo te!
Turista: Senta siccome vengo da fuori Siena e sono molto affascinato dal vostro Palio e dai vostri canti, mica mi potrebbe cantare una canzone tipica del vostro rione!?
Montoncino: E arsella velenosa, sei fatta alla rotonda, sarai sempre seconda.
Turista: Scusi ma questa che cosa c'entra con la sua contrada?
Montoncino: No questa è una canzone contro la nostra nemica...il Nicchio.
Turista: Ah ok! Adesso mi fa sentire una canzone della sua contrada?
Montoncino: Ok.
Turista: Vai ascolto!
Montoncino: E arsella velenosa, sei fatta alla rotonda, sarai sempre seconda.
Turista: Ma questa è quella di prima...io volevo sentire una della sua contrada, che rispecchi i suoi colori e il suo rione. Dai me la faccia sentire.
Montoncino: Ok ora mi ci impegno...aspetta che ci penso perchè non mi viene in mente...ecco ce l'ho!
Turista: Oh finalmente!
Montoncino: E arsella velenosa, sei fatta alla rotonda, sarai sempre seconda.
Turista: Scusi ma nel montone sapete solo questa?
Montoncino: Si vedrai siamo tutti della coroncina!
Turista: Vabbè ciao!

EL ROSSO DEL CORALLO
L'AZZURRO S'HA NEL CUORE
PER FORZA E PER AMORE
LO DOVETE RISPETTAR
GHIACCIOLO

16 marzo 2006

Le varie facce di Ghiacciolo

Ecco a voi Ghiacciolo in versione "Rotten" http://a.muglets.com/WS4C-A. Fare clic sul link per visualizzare e poi premere i tasti che ci sono sulla sinistra per far muovere Ghiacciolo.

Qui invece, dopo una operazione chirurgica ben riuscita, potete vedere Ghiacciolo in versione "Sexy" http://a.muglets.com/WS4P-A.

Ma questo non è tutto, infatti Ghiacciolo si è anche trasformato in versione "Texas" http://a.muglets.com/WS4R-A.

Adesso cambiamo soggetto....in questo ambito potete vedere lo Sbornia mentre fa la cosa che gli piace di più, il "Calcio" http://a.muglets.com/WS50-A.

Per finire, se in questo momento siete innamorati, provate a vedere se la persona che amate vi ama a sua volta oppure no con la "Margherita Ghiacciolo" http://a.muglets.com/WS59-A.

GHIACCIOLO

13 marzo 2006

Un talento sprecato


Oggi vi voglio parlare di un grande uomo, un ragazzo tutto acqua e sapone (basta vedere la foto per capirlo), che è sempre allegro e che sarebbe stato stato sicuramente un grande cestista ...... Marco Benedetti detto "Mono".
Ci siamo conosciuti alla Mens - Sana, quando ancora eravamo piccoli e andavamo a fare due tiri in campo dopo la partita. Da li ho capito subito che in lui, calciatore sfegatato, c'era un qualcosa che non a tutti i comuni mortali capita. Avete presente quando uno prende una scelta e poi pensa che se invece ne avesse fatta un'altra gli sarebbe riuscita meglio? Secondo me Marco è proprio questo, e l'ho capito fin dalla prima partita della scuola giocata con lui quando, dopo un rimbalzo difensivo, ha lanciato in contropiede un compagno grazie ad un passaggio dietro la schiena scagliato dalla metà campo. Poi il duro del Ferretti non ha segnato per incapacità, ma quando i miei occhi hanno visto quella cosa, ho capito che in lui c'era un qualcosa di diverso. Anche perchè al giorno d'oggi è più normale vedere uno che gioca a Basket e che gli piace il calcio, come me, che un calciatore che gli piace il Basket, come lui. Quindi solo per questa cosa è un ragazzo da ammirare a parere mio. Per ciò ribadisco che Marco Benedetti detto Mono è un talento portato via al Basket dal calcio.

GHIACCIOLO

07 marzo 2006

Juventus - Perder Brema 2-1 = QUARTI DI FINALE



GHIACCIOLO

24 febbraio 2006

IL MIO PRIMO TROFEO

PIOMBINO - Sapete, è da quando ero bambino e ho iniziato a battere i miei primi palleggi che sognavo di vincere una coppa. E bene si, quel momento è arrivato! Infatti ieri sera, nell'intervallo della partita delle 21.00 tra Lauretana Biella e MPV Virtus Siena, si è disputata la finale della gara del tiro da 3 punti del "Trofeo Ravaglia" di Piombino. Dopo aver superato i quarti di finale, con 11 canestri su 25 messi a segno, e la semifinale, con 12 canestri su 25 messi a segno, è arrivato il momento tanto atteso da quei 4 finalisti sui 16 iniziali. Essi erano Bonfiglio, della Virtus Bologna, Stojikov, della Virtus Bologna, Martinelli, del Casalpusterlengo, e Fattorini della MPV Virtus Siena.
A tirare per primo è Stojikov, che mette a segno un rispettabile 12 su 25. Il secondo invece è Martinelli, che segna soltanto 8 canestri su 25 ed è già fuori. Arriva il turno dell'avversario più temuto e cioè Bonfiglio, che infatti parte subito bene e mette a segno 8 dei primi 10 tiri mandando in delirio la folla presente, ma nonostante ciò conclude con un 13 su 25 in 58 secondi sui 60 a disposizione. Infine lo speker chiama al primo carrello l'ultimo dei 4 concorrenti, Fattorini. La tensione sale e i giocatori della Virtus Bologna cercano di disturbare il senese favorendo così il suo compagno di squadra. Ma il numero 11 della MPV si dimostra di ghiaccio e mette a segno 9 canestri sui primi 15 tiri. Arriva il momento degli ultimi 10 tiri, che sono quelli più pesanti perchè oltre alla pressione c'è anche la stancheza nelle braccia. Infatti di questi 10 tiri ne vanno a segno solo 4, e il risultato è in parità sul 13. I giocatori Bolognesi esultano perchè credono che si debba fare uno spareggio, ma non si sono accorti che il tabellone segna 8 secondi rimasti e dunque, per minor tempo impiegato nell'esecuzione dei 25 tiri, il 21° trofeo della gara del tiro da 3 punti va al senese della MPV Antonio Fattorini, che rimarrà nella storia di questo prestigioso torneo. Infatti tutti gli anni nel giornalino ufficiale del Torneo vengono scritti tutti gli MVP e i vincitori della gara del tiro da 3 punti degli anni passati. Il prossimo anno dunque, insieme ai famosi nomi di Massimo Bulleri, Paolo Moretti ed altri che militano in grandi categorie, troverete anche quello del vostro amico Antonio.

GHIACCIOLO

20 febbraio 2006

LeBron il re dell'All-Star Game 2006

E' lui il re tra tutte le stelle che hanno brillato al Toyota Center di Huston in occasione dell'All-Star Game 2006. Infatti con 29 punti totali e la bellezza di 6 rimbalzi, LeBron James si è dimostrato ancora una volta di essere degno di indossare quel mitico numero 23 che porta sulla schiena, un numero che prima di lui corrispondeva al grande e immenso Micheal Air Jordan. James ha solo 21 anni, ed è già uno dei migliori prospetti Nba del futuro, che porta avanti da solo una squadra che negli anni precedenti era segregata nelle parti basse della classifica. Non so se arriverà ai livelli di sua altezza MJ, ma al momento a parer mio è il miglior giocatore di basket sul nostro pianeta.

MVP dell'All-Star Game 2006

GHIACCIOLO

15 febbraio 2006

Disonore al Tricolore



VERGOGNA!!! Aldo Montano, l'eroe olimpico medaglia d'oro agli ultimi giochi di Athene, ha scelto un misero milione e centomila euro per andare a fare uno stupido reality show invece che difendere quella medaglia ai prossimi mondiali. Io questa la ritengo una vergogna vera e propria, perchè uno che si fa il culo tutta la vita, fa i sacrifici, si sbatte tutti i giorni rinunciando alle cose più belle per riuscire a mettersi al collo il sogno di ogni sportivo, non può dire "NO" ai mondiali per partecipare alla Fattoria. Quando qualche settimana fa ho sentito questa notizia mi sono cascate le braccia. Spero che si renda conto della cazzata che ha fatto e che sta facendo, dato che è partito per il Marocco con il disapprovo della Federazione. C'è chi giustifica il fatto dicendo: "Ma chi glielo fa fare di andare ai mondiali ..... c'ha i soldi, l'Arcuri, gli danno 1.100.000 euro per non fare una sega! Fa proprio bene!".

Queste sono vere e proprie cazzate perchè se io fossi un giocatore della nazionale di basket non mi sognerei nemmeno di considerare l'offerta di fare un reality show quando so che i miei compagni sono a combattere per quella grande e bellissima cosa che ci accomuna tutti e cioè:


IL TRICOLORE

GHIACCIOLO

03 febbraio 2006

Un "CAMPIONE" in famiglia


CORVARA - Come potete ben vedere dalle foto, dopo i vari successi a giro per la Toscana e lo Scudetto sfiorato nel Giugno 2005 dal fratello più grande (io), anche il nanaccio malefico del mi fratello si è fatto valere nello sport. Infatti, dopo aver visto che a basket non ci mette le mani, ha deciso di dedicarsi ad altro diventando il "Giorgio Rocca dei poveri" superando tutti i suoi compagni del corso di sci andando a vincere il super slaloom (super per modo di dire).
Apparte gli scherzi è stato veramente bravo, perchè, a quanto mi è stato raccontato, tutte le volte che doveva superare una porta ci passava vicinissimo, ed è stato proprio quello che gli ha regalato la vittoria, perchè tutti gli altri bambini giravano larghissimi. Basta pensare che ha distaccato il secondo classificato di ben 15 secondi.




23 gennaio 2006

Kobe Bryant immenso: 81 punti


Los Angeles Lakers-Toronto 122-104
Non ci sono aggettivi per definire la prestazione di Kobe Bryant. Il fenomeno di Los Angeles Lakers decide di promuovere la propria candidatura al premio Mvp della stagione entrando direttamente nella storia della Nba con 81 punti a referto. Si tratta della seconda miglior prestazione di sempre nella Lega, dietro ai celeberrimi 100 punti realizzati da Wilt Chamberlain il 2 marzo 1962. “Non riuscivo nemmeno a sognare da bambino una performance così – commenta al termine Kobe – mi sembra incredibile”. Nella giornata delle due finali di conference della Nfl Bryant riesce perfino a far passare in secondo piano nei notiziari sportivi a stelle e strisce le imprese di Seahawks e Steelers. Kobe, con i Lakers sotto 63-49 al riposo, si esalta nella ripresa, li prende per mano e li guida al successo segnando 27 punti nel terzo quarto e 28 nel quarto per un totale di 55 punti in 24 minuti contro i soli 44 di Toronto.

GHIACCIOLO

18 gennaio 2006

E' successo anche a me

VIA PISACANE - Sono entrato anche io nella lista dei Gufingoli incidentati. Questa mattina sono caduto nella discesa che porta a scuola. Vi racconto tutto qui sotto così non me lo chiederete 100 volte:

"Stavo superando piano piano tutte le macchine che come ogni mattina sono in fila in attesa che gli studenti scendano dai pullman. Mi trovavo più o meno all'altezza dell'incrocio dal quale arrivano le macchine che passano davanti alla Cecco Angiolieri. Ad un certo punto vedo che uno dei tram sta venendo in su e, dato che le macchine che avevo davanti erano troppo accostate alla linea di sorpasso, decido di mettermi dietro al tram che era in fila nella mia corsia. Ma purtroppo ho commesso l'errore più banale che un buon guidatore di motocicli possa commettere.
Per accostarmi in fila dietro all'autobus della mia corsia, ho prima girato lo sterzo e poi frenato, e fra essere ritto e trovarmi per terra è stato tutt'uno, dato che la ruota davanti m'è partita. Meno male che andavo piano e che il tram che veniva in su era distante e ce l'ha fatta a fermarsi. La moto ha fatto 2/3 metri nella corsia di destra mentre io so scivolato 1 metro e mi so fermato perchè ho battuto la testa contro il parafango dell'autobus della corsia di sinistra, che era fermo. A questopunto mi so rialzato subito, ho ringraziato l'autista per essersi fermato, ho rizzato la moto e mi so levato dalle palle".

Ammetto di aver fatto uno degli errori più banali ma anche io sono umano, e dopo 2 anni di tranquillità so finito per terra come tutti.

GHIACCIOLO

08 gennaio 2006

Ore 12.00: la Mens Sana fa pranzo con pane e "BOLOGNA"


PALA SCLAVO - La Montepaschi Mens Sana Siena fa suo il big-match del 15° turno e aggancia in classifica la Climamio Bologna, battuta 73-64 al termine di 40' nei quali l'intensità difensiva dei biancoverdi fa la differenza.E' la partita di Roberto Chiacig, che da buon ex di turno chiude con 18 punti, 5 rimbalzi, 4 recuperi, 8 falli subiti ed un inconsueto (ma quanto mai benedetto) 8 su 10 ai liberi. Il capitano fa fuori per limite di falli Bagaric e Watson, una bruttissima notizia per una Climamio che non va oltre il 25% da 3p (4 su 16) e che trova nel solo Becirovic (13p) un contributo costante nel corso della partita. La Mens Sana Basket, però, ha tante frecce al proprio arco: sulla scia di Chiacig, viaggiano a turno Thomas, Hamilton, Boisa, Woodward e Stonerook, che nell'ultimo periodo mette dentro le due triple del game-over.
Ecco il tabellino:

MONTEPASCHI: Nicola ne, Zukauskas ne, Boisa 9, Eze, Thomas 9, Pecile 1, Datome 3, Hamilton 7, Kaukenas 10, Chiacig 18, Woodward 10, Stonerook 6. All: Recalcati.
CLIMAMIO: Rombaldoni 3, Mancinelli 9, Becirovic 13, Belinelli 2, Garris 8, Bagaric 5, Green 4, Watson 12, Ress 4, Lorbek 4, Bruttini. All: Repesa

Dopo ciò c'è solo una cosa da dire:

Con le tre dita della mano alzate
dalla fossa e dalla curva voi cantate
per l'aquila e il leone
la F con lo scudo
morisse "CHI" tifa Fortitudo

EEEEEEEEEE BOLOGNA 3

GHIACCIOLO

04 gennaio 2006

MAMMA MIA CHE SERATA

PISPINI - Una serata fantastica, piena di divertimento, alcool e musica quella che abbiamo affrontato il 31 nel fondo di Nicola. Non starò a dilungarmi molto perchè se volete saperne di più sul secondo capodanno del Gufingolo, potete andare a vedere il post che ho fatto sul sito principale http://www.gufingoli.blogspot.com/ .
Però una cosa la vorrei far notare, e cioè la differenza che c'è tra il bar, che abbiamo allestito Io e Jacopo e poi partecipato in buona parte a sgonfiarlo, PRIMA dell'inizio della serata e DOPO.


PRIMA



DOPO



GHIACCIOLO